In questo periodo, è abitudine piuttosto diffusa, soprattutto sui social, dichiarare la propria PAROLA DELL’ANNO, che in sostanza, dovrebbe rappresentare quella parola chiave che hai scelto e deciso, e che ti accompagnerà per i prossimi12 mesi, quella che ti farà compagnia, che ti consiglierà nei momenti più difficili, quella che dovrà sorreggerti e farti un po’ da guida durante tutto il nuovo anno!!

 

La mia scelta

Non so in base a quali criteri gli altri scelgono la propria parola, io l’ho decisa in funzione di ciò di cui credo aver maggior necessità.

Mi fermo e soffermo sull’anno appena andato, e guardandomi indietro cerco di individuare quella che sono riuscita ad essere e a riconoscere quello che mi manca per diventare colei che vorrò essere..

Io voglio diventare una persona felice, forte, e consapevole, consapevole di se stessa in primis e di ciò che le gira intorno!

Scelgo la parola che riesce (ogni volta che la pronuncio) a lasciarmi un senso di conforto, di serenità, di calma, di pace, perché appunto, molto probabilmente è proprio ciò di cui ho più bisogno, in questa fase della mia vita!

Va tutto benissimo, e non ne faccio una questione di soldi, carriera, o chissà cos’altro…

E’ che ho la sensazione di avere tutto più chiaro, di conoscere meglio le dinamiche e i meccanismi di questo percorso infinto, dove il senso non è mai arrivare, ma piuttosto godersi il cammino felicemente, è questo il vero segreto secondo me, e credo di star per coglierlo davvero, nella sua totalità, nella sua pienezza, solo ora o comunque da poco.

 

Semplificare

Mi sento pronta ad accogliere ciò che mi capiterà, ma per farlo ho bisogno di una cosa: SEMPLIFICARE, ecco la mia parola chiave, la mia parola dell’anno!!

Che per quel che mi riguarda non sarà sinonimo di non far nulla, ma piuttosto di snellire e rendere il tutto più spontaneo, genuino, sincero, che poi è l’immagine del mondo che sogno.

Ho bisogno di non complicarmi ulteriormente la vita, capire le poche cose importanti da portare avanti e lasciarmi alle spalle quelle che invece riescono solo a complicare le mie giornate già cosi piene, già così veloci.

É proprio per questa ragione che per questo 2019 si prevedono degli importanti cambiamenti che ti racconterò in uno dei prossimi post.

Tu intanto prova a fermati un attimo, anche due magari, e cerca di capire quale parola, detta e ridetta, riesce in questo periodo della tua vita a smuovere qualcosa dentro di te, e individuare una parola che riesce a evocare emozioni, a infonderti energia e allo stesso tempo conforto, perché a mio avviso è proprio di questo che abbiamo bisogno un po tutti.

Una volta scelta, portala con te, sempre, sarà la tua coperta di Linus, ripetitela nella mente, e ricordati perché l’hai scelta.

Sia chiaro, non sarà grazie alla parola chiave se riuscirai a vivere questo 2019 alla grande, ma piuttosto all’interpretazione che saprai dargli tu stessa!

Le cose bisogna deciderle e volerle per far sì che avvengano!
Sei d’accordo?!

firma Tiziana Mycraftroom
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+

Categorie

NewsLETTER
Se anche tu vuoi entrare a far parte del mondo Mycraftroom e vuoi conoscere in anteprima novità e iniziative, iscriviti alla newsletter

In più, per te che ti iscrivi oggi, un regalo speciale.

Scopri cos'è!

ScriviMI
Se vuoi avere informazioni o vuoi semplicemente comunicare con me, compila il form sottostante

Privacy

MYCRAFTROOM di Tiziana Celano © Copyright 2018 - Tutti i diritti riservati - P.IVA: 09307190968 - C.F. CLNTZN76D57F704S – Cookie Policy – Privacy - Credits@TatianaIppolito.it

Seguimi sui canali social

Logo FacebookLogo Instagram

Share This

Share this post with your friends!