Mai come in questo periodo storico che stiamo vivendo e subendo allo stesso tempo, potevo trattare con te, di un argomento più azzeccato di questo e cioè il tempo.

L’Italia, un’intera nazione, si è ritrovata da un giorno all’altro ad essere dichiarata zona rossa, un gesto d’amore e senso civico che non credo sia mai stato attuato da nessun altro paese al mondo, e che spero tanto possa servire a tutti quelli che si lamentano costantemente della propria nazione, per rivedere il proprio punto di vista a riguardo, ma va be questo è un altro discorso ….

Di fatto, tutti noi, dalla persona più tranquilla e serena a quella più frenetica e veloce, ci siamo ritrovati a condividere il tempo e lo spazio con la persona a cui spesso si bada meno e cioè noi stessi.

Sono fermamente convinta che uno dei motivi principali delle irrequietezze e malesseri interiori di ognuno di noi, arrivi proprio da una bassissima consapevolezza di ciò che siamo.
Nessuno è più abituato ad ascoltarsi, a stare da solo con se stesso, a stare in silenzio, perché probabilmente questa cosa fa un po’ paura o forse si è semplicemente sempre troppo presi da altro, lavorare, fare la spesa, avere amici, una invidiabile vita sociale, che poi mi chiedo invidiabile da chi??.. Ma va be..

Sono sicura che sono davvero una piccola minoranza ad avere veramente capito chi sono e cosa vogliono fare nella vita, sono davvero in pochi ad aver individuato cosa li rende davvero felici e cosa invece no, sono davvero in pochi a stare e a fare solo ed esclusivamente ciò che li fa star bene e non solo perché si sentono in qualche maniera costretti a farlo.

 

Ora non ci sono più scuse

E’ vero il più delle volte non si ha il tempo per farlo, ma ora non hai più scuse. Il Coronavirus ci sta dando paure, preoccupazioni, ansie, sconforto, angosce e sono tutte più che legittime, ma ci sta dando anche tanto tanto tempo.

Lo so, non è facile soprattutto se qualcuno dei tuoi cari non sta bene, soprattutto se ti stai chiedendo come farai se perderai il lavoro. Ci sono troppe incognite e troppa incertezza, ne sono perfettamente consapevole e sono spaventata anche io esattamente come te, non sono qui a scrivere di essere forte sempre e comunque, perché anch’io spesso non lo sono, mi capita di piangere perché quando lo sgomento mi invade, il pianto è l’unica cosa che riesce a calmarmi.

Però donnina mia, passato quel momento, cerca di focalizzarti anche per pochi minuti solo tu stessa,, cerca di centrarti, trova il punto fermo dentro di te perché ti assicuro che c’è e ascoltati. Sfruttiamo queste settimane al meglio delle nostre possibilità, perché ognuno di noi è il meglio per noi stessi e quando tutto finirà perché tutto finirà per forza, potrebbe nuovamente invaderci quella fastidiosa sensazione di aver nuovamente perso del tempo, che non ritornerà mai più e che non potremo vivere nuovamente.

Il tempo è un lusso per pochi, lo dico sempre, spesso ci si ripete di non averne mai abbastanza, ora non abbiamo più quest’alibi, cerchiamo di capire e apprezzarne il valore, perché si può avere tutto il denaro del mondo ma senza il tempo si continuerà a rimanere miseri e bisognosi per sempre!
Andrà tutto bene!

Alla prossima!

firma Tiziana Mycraftroom
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+

Categorie

Share This

Share this post with your friends!